UFFICIALE LA PROROGA DELLA GARANZIA SACE SUPPORTITALIA

Il comma 9, art. 3 del decreto aiuti quater, proroga dal 31 dicembre 2022 al 31 dicembre 2023 l’operatività della garanzia SACE “SupportItalia”, di cui all’art. 15 del D.L. n. 50/2022.

La garanzia è concessa a fronte di finanziamenti (comprese operazioni di leasing, factoring, confirming e anticipi contratto) rilasciati da banche, istituzioni finanziarie nazionali e internazionali, società di factoring, società di leasing e altri soggetti abilitati all’esercizio del credito in Italia alle imprese italiane che hanno subito ripercussioni economiche negative a seguito della crisi russo-ucraina:

– destinati a sostenere costi del personale, costi relativi a canoni di locazione o di affitto di ramo d’azienda, investimenti (escluse le acquisizioni di partecipazioni societarie), capitale circolante per stabilimenti produttivi e attività imprenditoriali localizzati in Italia;
– di importo non superiore al maggiore tra il 15% del fatturato annuo totale medio in Italia degli ultimi 3 esercizi conclusi come risultante dai bilanci e il 50% dei costi sostenuti per fonti energetiche nei 12 mesi precedenti la richiesta di finanziamento. Qualora l’impresa abbia iniziato la propria attività successivamente al 31 dicembre 2019, si fa riferimento al fatturato annuo totale medio degli esercizi effettivamente conclusi.
– rate trimestrali di durata non superiore a 8 anni, con preammortamento fino a 36 m